318426606714 info@iretroscena.it

l’Amore ai tempi della Viscosa

produzioni

Storie e leggende della Venaria d’un tempo

Anno di produzione:2014

Regia
Marco Perazzolo

Testi
Monica Vietti,
Marco Perazzolo

Coordinamento progetto
Marilena Cuna

Compagnia Teatrale
I Retroscena

Con la partecipazione artistica di
Sones

Corpo Musicale Giovanni Verdi

Amici per la Musica

Coro Lirico Giacomo Puccini

Passi di Luna

Centro Studi Danza Denise Zucca

Costumi
Sartoria Teatrale Palcoscenico

Tecnico Luci
Donato Terrameo

Tecnico Suono
Donato Terrameo

Foto
Giuseppe Carbone

Venivano in prevalenza dalle terre orientali dell’Italia del Nord: Veneto, Trentino, Friuli Venezia Giulia, quelle stesse terre che avevano già dovuto subire il peso maggiore della “grande guerra”, le terre del Piave, dell’Isonzo, del Grappa, di Caporetto.  Lavoratori dei campi, operai, disoccupati, commercianti,  uomini e soprattutto donne,  partivano perché “chiamati” da quella fabbrica di cui sapevano ben poco, tranne che dava lavoro abbondante, un salario  e un tetto per ripararsi: la Snia Viscosa.  E così, negli anni venti, Venaria diventerà per costoro una meta, un miraggio, un Eldorado. La strada per uscire dalla miseria.

TRAMA: Anna e Giovanni si amano. Lei viene dal Veneto, lui è piemontese. Attraverso la storia d’amore di questi due ragazzi, la rappresentazione teatrale presenta uno spaccato di vita di quell’epoca: la difficoltà dell’integrazione tra comunità differenti per cultura e origini, la fatica del lavoro quotidiano all’interno della fabbrica, le difficili condizioni lavorative,  le rivendicazioni degli operai, la condizione delle donne ma, anche,  i divertimenti,  il ballo, la voglia di distrarsi, i personaggi caratteristici del tempo. Tutto ciò all’ombra di quello stabilimento che rimarrà per sempre  una pezzo fondamentale della storia e dei ricordi di Venaria  Reale.